Abruzzo 10° ai Tricolori Cadetti

06 Ottobre 2019

Giammarco Donatelli secondo sui 300 con 35"66. Numerosi i piazzamenti da finale, con i quinti posti di Ilaria Monaco nel triplo (11,53) e Sofia Camerano sugli 80 ostacoli (12"16) 


 

Risultato storico di squadra dell’Abruzzo ai campionati italiani Cadetti (under 16), che si sono svolti sabato e domenica 5-6 ottobre a Forlì. Nella classifica combinata, maschile e femminile, conquista il decimo posto, grazie soprattutto al contributo della squadra femminile, nona nella classifica parziale di categoria, dodicesima quella maschile. Ma il risultato individuale di maggiore prestigio arriva dai 300 metri maschili, dove Giammarco Donatelli (Aterno Pescara) si è piazzato secondo con 35”66, che è anche nuovo record regionale di categoria che aveva già ritoccato il giorno precedente in batteria con 35”73, migliorando il 35”83 stabilito lo scorso 9 giugno a Pescara. Donatelli si è gettato sul traguardo a soli sette centesimi dall’oro, vinto dal veneto Loris Tonella con 35”59 nella finale disputata domenica mattina. Lo stesso velocista pescarese ha trascinato la staffetta 4x100 abruzzese composta anche da Pinesich, Di Basilico e Pietrangelo, al sesto posto con 44”97. Oltre all’argento di Donatelli il bilancio della rappresentativa abruzzese è di nove piazzamenti da finale impreziositi da diversi primati personali. Nelle gare femminili, si segnalano i quinti posti di Ilaria Monaco (Aterno Pescara) nel salto triplo con la misura di 11,53, al primato personale migliorato di 15 centimetri, e di Sofia Camerano (Aterno Pescara) sugli 80 ostacoli con 12”16, ma 12”10 in batteria. Nel salto in lungo altro primato personale quello di Kathelyn Marziale (USA Avezzano) con 5,45, piazzatasi sesta. Sempre in tema di salti, nell’asta ottavo Cristoforo Anello (Tethys Chieti), che eguaglia il primato personale con 3,60. Anche la marcia regala buoni risultati. Nei 5.000 maschili, sesto Federico Ciaschetti (Tethys Chieti) in 24’27”02, con un progresso cronometrico di 48 secondi rispetto al precedente personale. Nei 3.000 femminili, invece, Dalila Rocchio (Tethys Chieti) sperava in un piazzamento migliore del settimo posto in 15’36”80. Nel mezzofondo emerge il settimo posto di Serena Quintiliani (Tethys Chieti) sui 1000 metri con 3’03”57, nuovo primato personale. Le gare di lanci regalano il sesto posto di Gaia Cavallo (Mennea Chieti) nel peso (Kg 3) con 11,37 metri. Rimanendo in tema, significativi miglioramenti personali per Sara Scuderi (Serafini Sulmona) nel giavellotto, 11^ con 33,91 metri, e per Luca Ippoliti (USA Avezano), 15° con 41,14. Negli ostacoli, si segnala il 13° posto complessivo, con primato personale, di Alessandro Langella (Mennea Chieti), quinto nella finale di consolazione B con 14”17. Per lui, un progresso di 2 centesimi. Sui 1.200 siepi, 11^ Giorgia Picciani (Tethys Chieti) con 4’05”34. Nel martello, 11° Mirco De Paolis (USA Avezzano) con 46,17.

Altri risultati. Cadette. Pentathlon: 15^ Alice Di Donato (Mennea Chieti) 2.983 (12”60 sugli 80 ostacoli). 4 x 100: 10° Abruzzo (Fasoli, Nocita, Mambella, Marziale) 50”71. Asta: 15^ Jennifer Del Trecco (Aterno Pescara) 2,60. Cadetti. 1000: 11° Enite Fiadone (Aterno Pescara) 2’42”14.  Disco: 15° Mattia D’Antonio (Atletica Teramo) 27,47. Martello: 11° Mirco De Paolis (USA Avezzano) 46,17. Disco: 15^ Erika Foresi (Atletica Teramo) 25,32.


L'arrivo dei 300 (foto FIDAL)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate