Abruzzo 13° ai Tricolori Cadetti

07 Ottobre 2018

Giammarco Donatelli quinto sui 300 con 36"87 (36"66 in batteria). Lara Di Marco settima nel giavellotto con 33,68


 

Si sono disputati sabato e domenica 6-7 settembre a Rieti, sulla pista dello stadio Raul Guidobaldi, i 45esimi campionati italiani Cadetti (under 16). La manifestazione, svoltasi sotto la pioggia in entrambe le giornate, ospitava per la prima volta  anche il Festival Giovanile della Velocità Europea, incentrato su gare di 80 metri, con la partecipazione di giovani atleti under 16 provenienti da 24 nazioni europee, oltre all’Italia, che faceva disputare la finale ai neo campioni italiani, maschile e femminile. L’Abruzzo si è classificato 13° nella classifica combinata maschile e femminile, confermando il piazzamento dell’anno scorso. Il migliore risultato individuale è arrivato da Giammarco Donatelli (Aterno Pescara), quinto nella finale dei 300 metri con 36”87. Si era però qualificato con il tempo di 36”66, vincendo la sua batteria e conseguendo il secondo miglior crono di qualificazione. In finale si sono rimescolate le carte. Il giovane velocista pescarese classe 2004 non è riuscito a inserirsi in zona medaglie a causa di un problema muscolare all’uscita di curva, che non gli ha consentito di distendersi sul rettilineo d’arrivo come suo solito. Problema che non gli ha permesso di prendere parte alla 4 x100 insieme all’altro velocista molto atteso sugli 80 metri, Lorenzo Gaetani (Aterno Pescara), uno dei favoriti per il titolo. Si è  infortunato nell’avvio della sua batteria, per il riacutizzarsi di un problema muscolare che gli aveva fatto saltare le gare del mese di settembre. Il secondo piazzamento da finale è stato conquistato dalla teatina Lara Di Marco (Mennea Atletica Chieti), settima nel giavellotto con la misura di 33,68 metri. Altre gare di lanci hanno riservato i risultati di maggiore significato per la spedizione abruzzese. Noni posti con qualche amarezza per il mancato ingresso in finale per Niccolò Martini (Atletica Teramo), miglioratosi di un metro nel lancio del martello (Kg 4) con la misura di 44,64, e della discobola Sofia Camerano Spelta (Aterno Pescara), anche lei al primato personale con la misura di 26,62 metri. Sui 1000 metri, decimo Francesco Larcinese (Atletica L’Aquila) 2’43”13. Nelle prove multiple, positivo undicesimo posto di Daniele Silvestri (Serafini Sulmona) nell’esathlon con punti 3.545.

Sempre in tema di lanci, tredicesimo Samuele D’Alessandro (Ecologica Giulianova) nel disco (Kg 1,5) con la misura di 32,50.     

Nei salti, quattordicesima Ilaria Monaco (Aterno Pescara) nel triplo, con 10,76 metri. Altri risultati. Cadetti. Asta: Cristoforo Anello (Tethys Chieti) 2,80. Marcia Km 5: 14° Francesco Bernava (Tethys Chieti) 25’23”41. 100 ostacoli: 17° Alessandro Langella (Mennea Atletica Chieti) 15”04. 4 x 100: 14° Abruzzo (D’Angelo, Catalogna, Florii, Barnabei) 51”26.



Condividi con
Seguici su: