Abdelwahed si migliora a Orvieto nei 1500

31 Luglio 2020

Primato personale del mezzofondista con 3:42.63, la junior Zafrani a 4,00 nell’asta. Ad Abano Terme 6,21 nel lungo per Zanon e Zangobbo

 

Subito a segno l’azzurro Ahmed Abdelwahed nella prima gara stagionale su pista. A Orvieto (Terni) il mezzofondista delle Fiamme Gialle coglie il record personale nei 1500 metri con 3:42.63, quasi tre secondi in meno di quello che era finora il suo miglior tempo in carriera sulla distanza (3:45.54 nel 2018). Il 24enne romano, che vive e si allena a Camerino, è soprattutto uno specialista dei 3000 siepi di cui è campione italiano assoluto in carica. Nello scorso weekend aveva esordito con il successo nei 5 km su strada a Castiglione del Lago, sempre in Umbria. Alla Notturna di Orvieto, cresce anche la giovane astista Francesca Zafrani (Atl. Arcs Cus Perugia) fino alla quota di 4 metri esatti alla prima prova. La 19enne di Trevi, tricolore allieve indoor nel 2018 e al rientro dopo un periodo di stop, aggiunge quindici centimetri al suo limite di due anni fa per salire al settimo posto nelle liste italiane under 20 di sempre all’aperto. Nel lungo 6,15 (+0.7) di Elisa Naldi (Atl. Virtus Cr Lucca), mentre sui 400 metri 47.80 per Mario Di Giambattista (Atl. Futura Roma). [RISULTATI/Results]

Bel duello sulla pedana del lungo ad Abano Terme (Padova), in un test di allenamento certificato. Stesso risultato di 6,21 e stesso dato del vento (+0.8) per il miglior salto di Veronica Zanon (Assindustria Sport Padova), all’ultimo tentativo, e della compagna di società Carol Zangobbo, ottenuto in precedenza, al quinto e penultimo turno. Il primo posto, grazie alla seconda miglior misura di 6,15, va alla junior Zanon che sfiora il record personale di 6,22. Nei 2000 siepi Leonardo Feletto (Atl. Mogliano) chiude in 5:33.62. [RISULTATI/Results]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate