Le Allieve dell'Aterno Pescara seconde nelle Prove Multiple

10 Ottobre 2021

Clamoroso risultato nella finale nazionale di Abano Terme. Ilaria Monaco al primato regionale 4.155

 

Si è conclusa domenica 10 ottobre una stagione agonistica da incorniciare per le Allieve dell’U.S. Aterno Pescara. Nella finale nazionale dei campionati di società di prove multiple di categoria, ad Abano Terme, le ragazze pescaresi si sono classificate seconde nel programma dell’eptathlon. Sono state precedute solo dall’ACSI Italia Roma. Erano impegnate le migliori otto squadre italiane. Quella pescarese, composta per l’occasione da Ilaria Monaco, dalle sorelle Benedetta e Ludovica Mambella e Sofia Camerano, si è superata nelle proverbiali sette fatiche. Nella graduatoria provvisoria l’Aterno partiva dall’ottavo posto, ultima squadra qualificata. A trascinarla in questa scalata di classifica è stata Ilaria Monaco, specialista del salto triplo di cui è campionessa italiana di categoria outdoor e indoor. Nella classifica individuale si è piazzata quinta con il nuovo record regionale di categoria di 4.155 punti, che spodesta i 4.113 di Francesca Sciarretta (Atletica Gran Sasso) risalente al 2012. Nei risultati parziali ha vinto l’alto con 1,67, quarta sui 100 ostacoli (cm 76) con 15”32, quinta nel lungo con 5, 27 metri. Negli altri parziali ha fatto segnare 9,54 di peso (Kg 3), 27”46 sui 200, 26,45 nel giavellotto (grammi 500) e 3’05”00 sugli 800. Non sono state da meno le altre due compagne di squadra che hanno portato punteggio, tutte al primato personale. Benedetta Mambella si è piazzata ottava con 3.866 punti. Velocista di livello nazionale, ha vinto i 200 con il tempo di 25”56 (vento nullo), sesta nel lungo con 5,26 (primato personale), 1,46 nell’alto, 16”18 sui 100 ostacoli, 8,43 nel peso, 12,40 metri nel giavellotto, 2’37”00 sugli 800. La gemella Ludovica si è piazzata dietro di lei, nona, con punti 3.780. Ha vinto gli 800 con 2’25”95, a conclusione dell’eptathlon. Ha fatto segnare, inoltre, 16”29 sui 100 ostacoli, 1,40 di alto, 8,43 di peso, 27”26 sui 200, 4,63 nel lungo, 18,77 nel giavellotto. La quarta atleta impegnata, Sofia Camerano, diciottesima con punti 3.509. Tra i punteggi parziali si segnala 15”91sui 100 ostacoli, 2’37”00 sugli 800.

Questo prestigioso risultato di squadra fa il paio con l’ottavo posto nella finale scudetto su pista di due settimane precedenti a Brescia, che pongono l’Aterno Pescara tra le migliori società italiane a livello giovanile.  



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate